Il virus dei complottisti tedeschi

La manifestazione contro le norme anti-Corona di sabato a Berlino rivela quanto efficace sia la tattica dell’estrema destra anche in tempi di pandemia

Sabato 1 agosto migliaia di persone si sono riversate per le strade di Berlino, per protestare contro le restrizioni anti-corona imposte dal governo tedesco. Continua a leggere “Il virus dei complottisti tedeschi”

Quel maledetto semaforo sulla Prinzregentenstraße

A Monaco dall’8 giugno scorso c’è un semaforo particolarmente ostile verso i pendolari.
Ma non c’è da preoccuparsi: è il classico “lo faccio per il vostro bene”

È iniziato tutto poco prima che scoccasse la mezzanotte, quando un gruppo di impiegati comunali muniti di pettorina si è messo a smanettare sulla centralina di controllo di un semaforo per fare una cosa abbastanza insolita: abbassare il tempo di verde per le auto (e fin qui: ci può stare) ma senza successivamente alzarlo nelle lanterne semaforiche agli altri rami della stessa intersezione. Da una prospettiva ingegneristica, abbastanza discutibile.

Continua a leggere “Quel maledetto semaforo sulla Prinzregentenstraße”

La minaccia più estrema

Il rapporto 2019 sulla sicurezza in Germania ha mostrato ancora una volta quale sia il pericolo più serio per la società tedesca: l’estremismo di destra

Il Ministro degli Interni Horst Seehofer (CSU) e Thomas Haldenwang, presidente dell’Ufficio federale della Protezione della costituzione (BvF) che si occupa della sicurezza e dell’intelligence in Germania, hanno presentato questa settimana a Berlino l’ultimo rapporto sulla sicurezza nel Paese. Continua a leggere “La minaccia più estrema”

Pop-up-Radwege!

La storia avvincente che unisce le restrizioni legate al coronavirus, il codice della strada, le piste ciclabili e il futuro della mobilità sostenibile

Parte I – Felix Weisbrich, e la telefonata al Senato di sabato 21 marzo

C’è chi a Berlino il sabato mattina si gode il meritato weekend concedendosi un abbondante e sostanzioso brunch; chi invece chiama il collega del Senato cittadino, e pure con una certa urgenza.

Continua a leggere “Pop-up-Radwege!”

Cosa c’è da sapere sulla nuova Corona-Warn-App

Breve panoramica sulla Corona-Warn-App, l’applicazione per agevolare il contact tracing disponibile in Germania dal 16 giugno

Martedì prossimo (16 Giugno 2020) verrà presentata e attivata in Germania la tanto attesa Corona-Warn-App. Tra la data originariamente prevista per il lancio in aprile e il 16 giugno non ci sono solo circa 70 giorni di attesa, ma anche promesse non mantenute, comunicazione caotica e un acceso dibattito pubblico sull’uso e le caratteristiche della app.  Continua a leggere “Cosa c’è da sapere sulla nuova Corona-Warn-App”

Germania Autoland: la fine di un paradigma?

Alcuni segnali che sembrano annunciare un cambiamento di paradigma per il settore automobilistico tedesco

È certamente una delle prime immagini che ci saltano in mente quando pensiamo alla Germania, magari insieme alle patate, alla birra e al calzino bianco con il sandalo: l’automobile – Das Auto, come recita una fortunata pubblicità di un noto colosso automobilistico tedesco. Simbolo di un intero Paese, prodotto industriale e da esportazione per eccellenza, la Germania è davvero una Autoland, una “terra delle auto”. Continua a leggere “Germania Autoland: la fine di un paradigma?”

L’8 maggio e la rielaborazione del passato

Il giorno in cui la Germania fu “salvata e annientata” al tempo stesso

Alle 2 di notte del 7 maggio 1945, all’interno di un edificio in mattoni rossi nella cittadina di Reims, nel nord della Francia, la Germania firma la sua resa.  Continua a leggere “L’8 maggio e la rielaborazione del passato”

Una Chiesa tedesca o Chiesa in Germania? Pensieri sul “Cammino sinodale” dei cattolici tedeschi

Lo scorso 1° dicembre nel Duomo di Francoforte è stato aperto un Cammino sinodale (Synodaler Weg), la cui organizzazione mette in luce differenze anche rilevanti nel modo di “essere cattolici” in Germania rispetto all’Italia. Alcuni pensieri e un tentativo di valutazione.

I commenti sia in Germania sia internazionali su questo “Cammino sinodale” – spiegheremo fra poco in cosa consiste (qui il sito in italiano) – non potevano che divergere più fortemente. Per alcuni si tratta di un nuovo modello per una gestione della Chiesa cattolica caratterizzata dalla collegialità sinodale anziché dal verticismo clericale, in coerenza con i ripetuti moniti di Papa Francesco. Per altri non meno che un tentativo di dividere la Chiesa, protestantizzarla o farle perdere tramite un’eccessiva caratterizzazione nazionale il suo carattere universale.

Continua a leggere “Una Chiesa tedesca o Chiesa in Germania? Pensieri sul “Cammino sinodale” dei cattolici tedeschi”

1953: l’accordo sul debito di Londra

Un vecchio accordo negoziato alla fine della Seconda Guerra Mondiale è tornato d’attualità. Il debito tedesco e i costi per le riparazioni di guerra naziste sono stati effettivamente rinegoziati, ma per un motivo diverso dalla solidarietà. Le condizioni imposte alla Germania vanno ben oltre i termini monetari.

L’attuale dibattito europeo sugli Eurobond – o Coronabond – vede due schieramenti opposti. Continua a leggere “1953: l’accordo sul debito di Londra”

La Digitalisierung, o il futuro che non arriva mai

La Germania e il digitale: panoramica di un rapporto conflittuale

Nelle ultime settimane la tecnologia ha permesso di aggirare molti ostacoli prodotti dal lockdown.

Continua a leggere “La Digitalisierung, o il futuro che non arriva mai”