Abbiamo finalmente una traduzione italiana di “Fahrradstraße”

Manca ancora un cartello: ma quello lo proponiamo noi

Con il “decreto Semplificazioni” approvato dal senato a inizio settembre sono state introdotte delle modifiche al Codice delle Strada davvero di ottimo auspicio per la mobilità ciclabile. Ne avrete sentito parlare, del decreto, per la questione più rimbalzata dai giornali che riguarda la possibilità di installare autovelox nelle strade urbane e che ha sollevato il consueto vespaio di polemiche. Ma un aspetto del decreto è passato più in sordina, ed è quello dell’introduzione delle strade urbane ciclabili

Continua a leggere “Abbiamo finalmente una traduzione italiana di “Fahrradstraße””

La Germania non è il modello di antirazzismo che cerchiamo

I legami storici tra il passato coloniale dimenticato e il razzismo di oggi in Germania

Nell’articolo che vi presentiamo, Ursula Moffitt, ricercatrice alla Northwestern University (Illinois) e esperta di identità razziale, esplora il rapporto con il razzismo nella Germania di oggi alla luce del suo passato coloniale.

Il pezzo originale è uscito in inglese e, in versione ridotta, in tedesco.

Continua a leggere “La Germania non è il modello di antirazzismo che cerchiamo”

30 anni di Germania riunita

La Germania riunita compie 30 anni: un primo bilancio di un percorso ancora lontano dal suo compimento

Poco meno di un anno dopo la caduta del Muro, il 3 ottobre del 1990, i tedeschi si svegliano e si trovano di nuovo a vivere in un’unica Germania, dopo quarantuno anni di separazione fra Est e Ovest. Ogni anno il 3 ottobre è festa nazionale in Germania, e il trentennale avrebbe certamente meritato celebrazioni in pompa magna: ci si è messo di mezzo il coronavirus, però, a rendere impraticabile l’idea di una grande festa. 

Continua a leggere “30 anni di Germania riunita”

Questioni di bandiera

Lo stendardo nero-bianco-rosso, originariamente legato alla Germania bismarckiana, è ormai un simbolo di opposizione alla democrazia parlamentare, e come tale viene sventolato dai militanti della destra estrema spesso mescolati fra i negazionisti della pandemia.

La manifestazione dei negazionisti del Coronavirus a Berlino il 29 agosto scorso, che a lor detta si metterebbero coi loro pensieri “di traverso” alla vulgata di una pandemia che in realtà non esisterebbe (qui l’autodefinizione di Querdenker), ha raggiunto nella visione di diversi partecipanti il suo culmine quando un manipolo di persone, approfittando di un buco nel cordone di poliziotti, è riuscito a salire sulla scalinata del Bundestag – il Parlamento tedesco.

Continua a leggere “Questioni di bandiera”

La Germania può davvero chiamarsi fuori da Nord Stream 2?

Aumentano le discussioni e le ipotesi

“Il gasdotto è politicamente problematico, inutile in termini di approvvigionamento energetico, troppo costoso e incompatibile con gli obiettivi energetici e climatici dell’UE” – un recente commento di Claudia Kemfert, responsabile del Dipartimento Energia, Trasporti, Ambiente del DIW (Deutsches Institut für Wirtschaftsforschung) e Professore di Economia Energetica e Sostenibilità presso la Hertie School of Governance.

Continua a leggere “La Germania può davvero chiamarsi fuori da Nord Stream 2?”

Il primo Warntag non si scorda mai

Il primo test per l’allarme nazionale in caso di emergenze in Germania

Giovedì 10 settembre chiunque si trovi in Germania farà un’esperienza acustica senza precedenti. Alle 11 in punto infatti tutti i dispositivi altoparlanti presenti nell’intero Paese emetteranno contemporaneamente un segnale tonale acuto ad alto volume. Il segnale durerà 5 minuti e verrà trasmesso ripetutamente per circa 20 minuti. 

Continua a leggere “Il primo Warntag non si scorda mai”

Sex work e pandemia in Germania

Le conseguenze del lockdown sul lavoro di natura sessuale in Germania

“Il mestiere più vecchio del mondo ha bisogno del vostro aiuto”: così recitava uno dei cartelli esposti da un sex worker nei giorni scorsi ad Amburgo, durante proteste che hanno coinvolto alcune centinaia di lavoratori del distretto a luci rosse della città anseatica, la Reeperbahn.

Continua a leggere “Sex work e pandemia in Germania”

Il virus dei complottisti tedeschi

La manifestazione contro le norme anti-Corona di sabato a Berlino rivela quanto efficace sia la tattica dell’estrema destra anche in tempi di pandemia

Sabato 1 agosto migliaia di persone si sono riversate per le strade di Berlino, per protestare contro le restrizioni anti-corona imposte dal governo tedesco. Continua a leggere “Il virus dei complottisti tedeschi”

Quel maledetto semaforo sulla Prinzregentenstraße

A Monaco dall’8 giugno scorso c’è un semaforo particolarmente ostile verso i pendolari.
Ma non c’è da preoccuparsi: è il classico “lo faccio per il vostro bene”

È iniziato tutto poco prima che scoccasse la mezzanotte, quando un gruppo di impiegati comunali muniti di pettorina si è messo a smanettare sulla centralina di controllo di un semaforo per fare una cosa abbastanza insolita: abbassare il tempo di verde per le auto (e fin qui: ci può stare) ma senza successivamente alzarlo nelle lanterne semaforiche agli altri rami della stessa intersezione. Da una prospettiva ingegneristica, abbastanza discutibile.

Continua a leggere “Quel maledetto semaforo sulla Prinzregentenstraße”